fonte: articolo “IQNotizie” del 7 febbraio 2023

Approvati i modelli 730, 730-1, 730-2 per il sostituto d’imposta, 730-2 per il CAF e per il professionista abilitato, 730-3, 730-4, 730-4 integrativo, con le relative istruzioni, nonché della bolla per la consegna del modello 730-1, concernenti la dichiarazione semplificata agli effetti dell’imposta sul reddito delle persone fisiche, da presentare nell’anno 2023 da parte dei soggetti che si avvalgono dell’assistenza fiscale (Agenzia Entrate – provvedimento 06 febbraio 2023 n. 34545).

I modelli possono essere prelevati in formato elettronico dal sito internet www.agenziaentrate.gov.it., ed è altresì autorizzato l’utilizzo dei predetti modelli prelevati da altri siti internet a condizione che gli stessi abbiano le caratteristiche tecniche previste e rechino l’indirizzo del sito dal quale sono stati prelevati.
Le modalità di trasmissione all’Agenzia delle entrate dei dati contenuti nelle schede per le scelte della destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille dell’IRPEF, modello 730-1, da parte dei sostituti d’imposta che prestano assistenza fiscale, sono stabilite con apposito provvedimento del Direttore dell’Agenzia, sentito il Garante per la protezione dei dati personali.
Con il presente provvedimento vengono, inoltre, disciplinate la modalità di indicazione degli importi e viene autorizzata la stampa, definendo le relative caratteristiche tecniche e grafiche.
Gli importi devono essere espressi con arrotondamento all’unità di euro (secondo le regole matematiche stabilite in materia dalla disciplina comunitaria e dal DLgs n. 213/1998), per eccesso se la frazione decimale è uguale o superiore a 50 centesimi, o per difetto se la stessa frazione è inferiore a detto limite.

Leggi l’articolo completo su “IQNotizie” del 7 febbraio 2023:

ARTICOLO “IQNOTIZIE” DEL 7 FEBBRAIO 2023

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *