Forniti chiarimenti circa le modalità di corretta compilazione della dichiarazione IVA per le prestazioni rese e ricevute ante e post fallimento, incluse in fatture emesse e ricevute dopo l’apertura della procedura (AdE – risposta 27 giugno 2024 n. 127) L’Agenzia delle Entrate, ha già avuto modo di chiarire che ogniqualvolta l’evento generatore del debito IVA si verifichi prima dell’apertura della procedura concorsuale, la circostanza che l’IVA diventi esigibile nel corso della procedura non ne modifica la natura, sicché il credito non può conside…Read More  

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *