Dal 01.01.2022 per effetto della Legge 234/2021 (Legge di Bilancio per il 2022), l’ambito di applicazione dei trattamenti di integrazione salariale (ordinaria e straordinaria, nonché per le tutele dei fondi di solidarietà bilaterali artt. 26 – 27 – 40 e del FIS art. 29) è stato esteso agli apprendisti di 1° livello e di alta formazione (3° livello) che si aggiungono agli apprendisti professionalizzanti già destinatari (v. INPS, circ. 18/2022).

La sospensione o la riduzione dell’orario di lavoro non deve pregiudicare il completamento del percorso formativo.

Resta fermo altresì che il periodo di apprendistato è prorogato in misura equivalente all’ammontare delle ore di integrazione salariali fruite, come previsto dall’art. 2, D.lgs. 148/2015 (per individuare il periodo neutro, occorrerà rapportare a giornate il valore delle ore di cassa integrazione complessivamente fruite dall’apprendista).

CLICCA QUI PER CONTINUARE LA LETTURA DELL’ARTICOLO

NON PERDERE LA SECONDA E LA TERZA PARTE DELL’ARTICOLO CHE VERRANNO PUBBLICATE SU CNDL NEWS VENERDI’ 13 MAGGIO E VENERDI’ 20 MAGGIO 2022!

A cura del Dott. Roberto Vinciarelli – Consulente del lavoro e Analista normativo