COMUNICATO STAMPA ANC

 PREVIDENZA ARTIGIANI E COMMERCIANTI FORFETTARI: URGENTE UNA MODIFICA

Roma, 8 febbraio 2023

L’attuale norma sulla riduzione del 35% della contribuzione dovuta ai fini previdenziali dai contribuenti forfettari iscritti alle gestione commercianti ed artigiani presenta un’evidente anomalia nel punto in cui prevede che l’agevolazione possa essere richiesta una sola volta nell’intero arco della vita lavorativa del contribuente.

Al contribuente che decidesse, una volta uscito per superamento del limite di  fatturato, di rientrare l’anno successivo nel regime agevolato, è preclusa la possibilità di chiedere nuovamente l’applicazione dell’agevolazione contributiva.

“È una disparità di trattamento – sottolinea Marco Cuchel, Presidente dell’Associazione Nazionale Commercialisti – iniqua e spropositata, che causa storture e disallineamenti tra la norma fiscale e quella previdenziale. È indispensabile e urgente una modifica della norma che allinei i due provvedimenti agevolativi, anche al fine di evitare distorsioni nella concorrenza tra due soggetti identici per tipologia di attività e per fatturato, laddove uno dei due non possa più usufruire della riduzione al 65% INPS”.

ANC chiede dunque un immediato intervento normativo volto al miglior funzionamento e coordinamento tra norma fiscale e previdenziale, nell’ottica dell’equità fiscale e in considerazione del grande aumento della platea di contribuenti che si avvalgono di questo regime, a seguito delle recenti modifiche normative.

ANC Comunicazione

CS_08.02.2023_RegimeForfettario

Condividi l'articolo sui social