COMUNICATO STAMPA

 CLICK DAY CREDITO IMPOSTA CARBURANTE

FALSA PARTENZA, SISTEMA IN TILT    

Roma, 12 settembre 2022

A partire da questo pomeriggio era previsto l’avvio della procedura telematica sul sito dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli per fare richiesta del credito d’imposta del 28% sugli acquisti di carburante, effettuati nel primo trimestre 2022 da parte degli autotrasportatori.  Purtroppo però il click day, procedura che ha dimostrato già in altre occasioni evidenti limiti operativi, ha praticamente mandato in tilt il sistema.

 All’ANC sono arrivate infatti tantissime segnalazioni da parte di contribuenti che da questo pomeriggio stanno tentando invano di utilizzare la procedura telematica prevista per fare richiesta del credito d’imposta.

 “Fermo restando – afferma Marco Cuchel Presidente dell’Associazione Nazionale Commercialisti – che a nostro parere è profondamente ingiusto che si faccia ricorso al click day in quanto se i contribuenti hanno i requisiti per accedere a delle agevolazioni non possono essere discriminati, certo è che quando si decide di attuare una simile procedura il minimo che si pretende è che funzioni adeguatamente.”.

“È una situazione delirante – conclude il Presidente Cuchel – che mette ancora una volta in difficoltà i contribuenti e dunque ci aspettiamo che l’Amministrazione interessata intervenga con urgenza per risolvere il grave disservizio, ripristinando la piena funzionalità della procedura.”.

ANC Comunicazione

CS 12.09.2022_Credito imposta carburante