Quesito:
Dipendente mensilizzato con imponibile di 1250 euro al mese/il dipendente è un tempo indeterminato a part time per tutto il 2023.
Il suo contributo ivs ammonta al 9,19% per tutti i mesi del 2023.
Il contratto collettivo prevede 13 mensilità.
Il dipendente nel caso di applicazione del cuneo fiscale (del 3% da gennaio a giugno/ del 7% da luglio a dicembre /per imponibili fino a 2692 auro mese) perde il tir (trattamento integrativo della retribuzione) al quale avrebbe diritto nel caso di non applicazione del cuneo.
Ricordo che la applicazione del cuneo è obbligatoria e il dipendente non vi può rinunciare.
Quale è l’importo di netto annuale al quale ha diritto il dipendente per effetto della applicazione del cuneo e considerato la perdita del tir?
il nuovo netto annuale da applicazione del cuneo è maggiore del netto al quale il dipendente avrebbe diritto se non si vedesse applicato il cuneo e considerando il tir di 1200 euro?

A cura del Dott. Roberto Vinciarelli – Consulente del lavoro e Analista normativo

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *