Domanda:
quali sono i contratti a tempo determinato dello spettacolo che obbligano il datore dal 1 gennaio del 2024 a pagare il contributo idis dell’1% (contributo c/ditta) sull’imponibile previdenziale (anche 1,1 di contributo addizionale in luogo del contributo ordinario di 1,4 vigente fino a dicembre 2023)?
Come vanno codificati in uni-emens questi contratti che pagano 1% di contributo a finanziamento della indennità di discontinuità a livello di tipo lavoratore?
Secondo le vecchie modalità (esempio sc/sy) o secondo nuove modalità (sb/sg)?
al contributo di 1,1 addizionale (contratto a termine che paga 1% c/ditta a finanziamento indennità di discontinuità) si aggiunge al contributo dello 0,5 incrementale dovuto sui rinnovi?
Questi contratti se eccedono il massimale pagano lo 0,5 di solidarietà a carico del dipendente (2,5 + nuovo 0,5 a carico dipendente)?
Quali sono i contratti a termine con iscrizione ad ex enpals che non pagano l’1% (contributo a finanziamento della indennità di discontinuità)?
Per questi contratti il contributo addizionale è 1,4 o 1,1 ridotto?
i contratti a tempo determinato dello spettacolo esclusi dal contributo dell’1% (a finanziamento della indennità di discontinuità), come vanno codificati in uniemens (vedi nuovo tipo rapporto sb/sg) e da quando vanno censiti in uni-emens secondo questa modalità?

A cura del Dott. Roberto Vinciarelli – Consulente del Lavoro e Analista normativo

Condividi l'articolo sui social

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *