Alla società beneficiaria dei risultati dell’attività di ricerca spetta il credito d’imposta nella misura del 50% delle spese sostenute in eccedenza rispetto alla media degli investimenti realizzati nei tre periodi d’imposta precedenti a quello in corso al 31 dicembre 2015 (Risp. AE 11 novembre 2019 n. 477).
Condividi l'articolo sui social